Press "Enter" to skip to content

TNT

Cosa è il TNT – Tessuto non tessuto

Il tessuto non tessuto (detto anche tessuto antigelo, TNT o “nonwoven”) è l’ideale per proteggere le piante dai primi freddi. Ecco perché si chiama così e quali sono i vantaggi per chi lo usa!

Il tessuto non tessuto non è costituito da fibre naturali. Per ottenerlo, si usano elementi come il polipropilene, creati artificialmente in laboratorio. Nelle fibre tradizionali si crea il tessuto seguendo uno schema ordinato, ma nel tessuto non tessuto gli elementi vengono disposti in modo casuale lungo la lavorazione, senza dover passare alla fase di tessitura: da qui il nome di questo amico delle piante.

Tessuto non tessuto (TNT) è il termine generico per indicare un prodotto industriale simile a un tessuto, ma ottenuto con procedimenti diversi dalla tessitura. Le particolarità di questo tessuto sono molteplici: -idrorepellenza -resistenza a temperature molto basse o elevate -morbidezza -non abrasività.

Campi di applicazione sono vari, ad esempio edilizia – in ambiente medico per camici, mascherine, cuffie e copri scarpe – in agricoltura, teli di protezione per piante, ortaggi, frutta – per lo sviluppo di semi ed ortaggi – per proteggere le piante e le colture orticole dalle intemperie, dal freddo, o dall’attacco di agenti esterni

Possiamo, in abbinamento al taglio o alla lavorazione, anche fornire diverse tipologie di TNT, monostrato o laminato o semplicemente accopiato.

TNT